Travel
News

15/07/2024 - Stati Uniti - JD Vance selezionato come vice di Trump nella corsa alla Casa Bianca

14/07/2024 - Palestina - Leader Hamas dichiara temporanea sospensione accordi di tregua con Israele

13/07/2024 - Israele - Netanyahu rigetta accordo cessate il fuoco con Hamas

13/07/2024 - Bielorussia - Disposto ritiro truppe dal confine meridionale con Ucraina

13/07/2024 - Israele - Netanyahu avanza nuove richieste sugli accordi

12/07/2024 - Israele - Dialogo con Egitto per sorveglianza confine con Striscia di Gaza

11/07/2024 - Ucraina - Danimarca e Paesi Bassi iniziano consegna primi F-16 a Ucraina

11/07/2024 - Polonia - Il Capo di Stato Maggiore dichiara aumento di truppe al confine russo e bielorusso in via ...

10/07/2024 - Giordania - Annunciata l'istituzione di un ufficio di collegamento della NATO

09/07/2024 - Israele - Arruolamento degli Ultraortodossi nell'Esercito Israeliano

 

15/07/2024 - Stati Uniti - JD Vance selezionato come vice di Trump nella corsa alla Casa Bianca

JD Vance è stato selezionato da Donald Trump come suo vice in corsa per la Casa Bianca alle Elezioni presidenziali di novembre 2024. Il giovane senatore, 39 anni, nasce a Middletown, Ohio, nel centro della cosiddetta “Rust belt”. Dopo aver servito nel Corpo dei Marines, si fa portavoce della classe operaia conservatrice, scrive il libro "Hillbilly Elegy", sul tema della crescita della povertà in Ohio e Kentucky, che lo porta sotto i riflettori nel 2016. Dapprima oppositore del Tycoon, si converte al trumpismo e ne abbraccia gli ideali. Le sue differenze con Trump potrebbero garantire un'ampia copertura dell'elettorato al Partito Repubblicano alle elezioni di novembre. 

 

14/07/2024 - Palestina - Leader Hamas dichiara temporanea sospensione accordi di tregua con Israele

Un alto funzionario di Hamas ha dichiarato all'AFP che Hamas ha deciso di interrompere i negoziati con Israele, citando la mancanza di serietà da parte di Israele e i "massacri" contro civili disarmati. L'alto leader di Hamas, Ismail Haniyeh, ha comunicato la decisione ai mediatori, sottolineando la necessità di una risposta più decisa alla situazione in atto. Nel medesimo comunicato si fa riferimento alle condizioni di salute di un alto comandante delle brigate al-Qassam, Mohammed Deif, che sarebbe in buone condizioni di salute in seguito al raid israeliano. La decisione riflette il crescente deterioramento delle relazioni e il contesto di violenze recenti.

 

13/07/2024 - Israele - Netanyahu rigetta accordo cessate il fuoco con Hamas

Durante una conferenza stampa presso il Ministero della difesa a Tel Aviv, il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha annunciato il rifiuto dell'accordo negoziato finora con Hamas per un cessate il fuoco. In particolare, Netanyahu ha ribadito che il conflitto continuerà fino al raggiungimento degli obbiettivi militari di Israele, ovvero la rimozione di Hamas da Gaza; ribadito anche che verrà mantenuto il controllo del "Philadelphi corridor" al confine tra Gaza ed Egitto. D'altra parte, Netanyahu ha riconfermato l'appoggio alla proposta delineata dagli Stati Uniti nelle scorse settimane.

 

13/07/2024 - Bielorussia - Disposto ritiro truppe dal confine meridionale con Ucraina

Il Presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha ordinato il ritiro delle truppe e delle forze speciali dell'Esercito bielorusso dal confine meridionale con l'Ucraina. Durante una riunione con i vertici militari, Lukashenko ha affermato che la decisione è data dalla rilevazione che l'Ucraina abbia ritirato le proprie truppe dalle zone di confine; di conseguenza ha disposto che le truppe vengano fatte ruotare in tutto il Paese senza rimanere al confine. Il Presidente bielorusso ha anche sottolineato l'esigenza di mostrare all'Ucraina che Minsk non abbia intenzione di aggredirla, e che anzi sia intenzione di Minsk quello di promuovere il raggiungimento di un accordo tra l'Ucraina e la Russia circa l'attuale conflitto.

 

13/07/2024 - Israele - Netanyahu avanza nuove richieste sugli accordi

Il Primo Ministro israeliano sta avanzando nuove richieste all'interno degli accordi di pace in corso con Hamas, inseriti nel quadro del “piano Biden” in tre fasi (ritiro IDF, scambio di prigionieri, ricostruzione di Gaza). Le richieste di Netanyahu saranno difficilmente accettate da Hamas, infatti, il Premier dello Stato ebraico richiede: il controllo militare del Corridoio Philadelphi e del Valico di Rafah, l'impossibilità per i miliziani di Hamas di stabilirsi nel nord della Striscia, il rilascio del maggior numero possibile di ostaggi israeliani vivi nella prima fase dell'accordo e la possibilità per le IDF di entrare a Gaza per concludere gli obiettivi di guerra. Benny Gantz ha dichiarato che il Governo di guerra sta dando priorità alla propria sopravvivenza piuttosto che a quella degli ostaggi.

 

12/07/2024 - Israele - Dialogo con Egitto per sorveglianza confine con Striscia di Gaza

Secondo media internazionali, il governo israeliano guidato dal Primo ministro Benjamin Netanyahu sarebbe in contatto con l'Egitto per discutere sulla realizzazione di un sistema di sorveglianza che permetta di monitorare la zona di confine tra la Striscia di Gaza e l'Egitto, lungo quel lembo di terra noto come "Philadelphi Corridor". L'accordo farebbe parte del più ampio accordo di cessate il fuoco tra Israele ed Hamas, perché permetterebbe il ritiro delle truppe delle IDF dalla zona senza il timore che le milizie di Hamas riprendano ad utilizzare la rete di tunnel presenti nella zona per importare armamenti e rifornimenti. Il raggiungimento di tale cooperazione permetterebbe un più semplice raggiungimento di un accordo tra Tel Aviv e Hamas.

 

11/07/2024 - Ucraina - Danimarca e Paesi Bassi iniziano consegna primi F-16 a Ucraina

Durante un summit dell'Organizzazione dell'Alleanza Atlantica (NATO) a Washington, è stato annunciato che Danimarca e Paesi Bassi hanno avviato il trasferimento di un numero imprecisato di caccia militari F-16 all'Esercito dell'Ucraina. In dichiarazioni dei mesi precedenti, i due Paesi, assieme a Belgio e Norvegia, hanno promesso a Kiev il trasferimento di 80 caccia F-16, nonostante il Presidente ucraino Volodymyr Zelenski abbia recentemente ammesso una tale numero sarebbe meno della metà di quanto necessario per difendere efficacemente il Paese. Belgio e Norvegia hanno annunciato che procederanno al trasferimento dei propri caccia nel corso dell'estate 2024. La notizia ha provocato la reazione contraria di Mosca, che per mezzo del Portavoce presidenziale Dmitrij Peskov, ha affermato che la Russia stia già pensando a misure di ritorsione concrete ed efficaci nei confronti della NATO e dei suoi Stati membri.

 

11/07/2024 - Polonia - Il Capo di Stato Maggiore dichiara aumento di truppe al confine russo e bielorusso in via ...

Tramite una dichiarazione ufficiale in data odierna, il capo di stato maggiore delle forze armate polacche, il generale Wieslaw Kukula, ha dichiarato la necessità di preparare le truppe per un conflitto su vasta scala, in risposta alla crescente tensione con Russia e Bielorussia. L'aumento delle truppe lungo il confine orientale, da 6.000 a 8.000 con una retroguardia di 9.000 uomini pronti all'intervento entro 48 ore a partire da agosto, riflette l'impegno della Polonia verso la sicurezza nazionale. Il programma "East Shield", del valore di 10 miliardi di zloty (circa 2,3 miliardi di Euro), mira a rafforzare le difese fino al 2028. Il confine con la Bielorussia è diventato critico a causa dell'afflusso di migranti dal 2021, con Varsavia che ha aumentato la spesa per la difesa oltre il 4% del PIL in risposta all'invasione russa dell'Ucraina.

 

10/07/2024 - Giordania - Annunciata l'istituzione di un ufficio di collegamento della NATO

Tramite una nota sui propri canali ufficiali, la Giordania ha annunciato l'apertura di un ufficio di collegamento della NATO nel paese. Questa iniziativa mira a rafforzare le relazioni di cooperazione congiunta con l'alleanza, sottolineando l'importanza strategica della Giordania nella regione e il suo impegno verso la sicurezza e la stabilità internazionale.

 

09/07/2024 - Israele - Arruolamento degli Ultraortodossi nell'Esercito Israeliano

A partire dal mese prossimo, l'esercito israeliano inizierà ad arruolare gli uomini in età di servizio militare appartenenti alla comunità ultraortodossa (haredim). L'annuncio è stato dato dal ministro della Difesa Yoav Gallant durante un incontro con i vertici militari. Gallant ha approvato la raccomandazione delle Forze di difesa israeliane (IDF) di inviare le cartoline di leva agli ultraortodossi, compatibilmente con le capacità di assorbimento delle reclute. Gallant e il capo di Stato maggiore Herzi Halevi hanno sottolineato che l'arruolamento degli haredim è una necessità operativa e una questione sociale complessa, che richiede di permettere ai soldati di mantenere il loro stile di vita. Sebbene non confermato ufficialmente, i media riportano che l'IDF potrebbe arruolare circa tremila ultraortodossi nell'immediato. Questa decisione potrebbe destabilizzare la maggioranza di governo, che include partiti della destra religiosa. Il tema è riemerso con l'operazione israeliana a Gaza, con proteste degli ultraortodossi contro la sentenza dell'Alta corte di giustizia che impone il rispetto della normativa vigente sul servizio di leva.

Il Modello di Gestione integrata

Sicuritalia ha sviluppato un modello di gestione dei servizi e delle tecnologie di sicurezza che coniuga la massimizzazione dell’efficacia delle soluzioni individuate con l’efficienza delle stesse, in rapporto alla spesa sostenuta, garantendo un percorso volto al costante miglioramento.

Perché scegliere Sicuritalia

La Mission di Sicuritalia consiste nel garantire ad organizzazioni e privati tutti i servizi e le tecnologie che rispondono al naturale bisogno di sicurezza, combinato con l'ottimale fruizione degli spazi occupati. Fornire servizi significa essere al servizio dell'Utente.

Capillarità

Offriamo soluzioni sul territorio nazionale per le specifiche esigenze.

Ampia gamma di servizi

Tempi ridotti per la selezione e la gestione con ottimizzazione dei costi.

competenza

Competenza

Rispetto degli standard qualitativi, alle migliori condizioni economiche sul mercato.

Tecnologia-e-Affidabilita

Tecnologia e affidabilità

Piattaforma gestionale web-based per interagire in tempo reale con Sicuritalia.

Ci hanno già scelto