Allarme e blackout: cosa fare in mancanza di corrente?

Allarme e blackout: cosa fare in mancanza di corrente?

L’allarme antifurto è un sistema di sicurezza elettronico che viene scelto da moltissime persone per evitare furti in casa, in negozio, ufficio o nelle aziende; naturalmente un sistema antifurto intelligente è un ottimo metodo per proteggere tutto ciò che ami.

In alcuni casi può succedere, però, che il sistema di allarme inizi a suonare in caso di blackout.

Quando è in corso un blackout, infatti, la maggior parte degli impianti elettrici che si trovano all’interno della vostra casa smettono immediatamente di funzionare, proprio a causa dell’impossibilità della corrente di mantenerli accesi. Basti pensare a tutti gli elettrodomestici presenti normalmente all’interno di un’abitazione, i quali in queste situazioni non possono funzionare.

Il discorso è però diverso per quanto riguarda gli allarmi antifurto, dispositivi che restano accesi anche in mancanza di elettricità e che riescono a garantire il funzionamento persino in queste situazioni. Solo in alcuni casi può accadere che il dispositivo inizi a suonare senza apparente motivo, solo perché è saltata la luce. Scopriamo insieme il perché di questo meccanismo.

Perché quando manca la corrente suona l’allarme?

Nel caso in cui la corrente dovesse mancare a causa di un blackout, l’allarme antifurto casa potrebbe iniziare a suonare. Non bisogna allarmarsi perché ciò non significa necessariamente che ci sia stata un’intrusione in casa propria, ma ciò può dipendere molto spesso da un altro motivo.

All’interno dell’antifurto è presente una batteria che permette al dispositivo di funzionare anche in caso di blackout; se la batteria si scaricherà il sistema inizierà a suonare, avvisandovi che è necessaria la sostituzione. Questa funzione è molto importante e vi permette di conoscere immediatamente se c’è un problema in corso, fortunatamente in questo caso dovuto solamente ad una mancanza di batteria e non all’intrusione di ladri nella vostra proprietà.
È quindi molto importante verificare periodicamente che la batteria del sistema sia carica affidandosi solo a tecnici specializzati che possano controllarne il corretto funzionamento. In questo modo si puo’ stare sereni che l’allarme funzionerà anche in mancanza di corrente.

Come disattivare l’antifurto di casa durante un blackout?

Nel caso si verificasse un improvviso blackout è indispensabile sapere come disattivare un antifurto di casa in modo da non trovarsi impreparati e da non farsi prendere dal panico.
In queste situazioni sarebbe consigliabile arrivare preparati, conoscendo nel dettaglio il funzionamento del proprio antifurto. Solitamente è possibile disattivare l’antifurto di casa mettendo la centralina in modalità manutenzione, pigiando il tasto OFF presente sull’apparecchio o scollegando la batteria presente all’interno. Quest’ultima operazione, però, non è sempre facile e possibile da effettuare in autonomia e richiede quindi l’intervento di un tecnico specializzato.

Quanto dura un antifurto senza la corrente?

Un antifurto può funzionare per periodi molto lunghi anche senza la corrente grazie alla batteria che si trova al suo interno. La durata varia in base al tipo di dispositivo ma solitamente garantisce un funzionamento per un minimo di 24 ore dal momento in cui la corrente viene a mancare.
I moderni apparecchi di allarme sono dotati di batterie di durata molto più lunga, grazie alla quale si ha la garanzia di una protezione efficace anche in assenza di elettricità.

Come controllare la propria abitazione quando l’allarme è senza corrente?

Se l’allarme è senza corrente l’abitazione sarà comunque al sicuro poiché il sistema antifurto è dotato di una batteria che gli permette il completo funzionamento anche in assenza di elettricità.
È comunque importante svolgere le regolari manutenzioni in modo da essere certi di avere sempre la batteria carica e funzionante.

Cosa succede se la batteria dell’allarme è scarica?

La batteria dell’allarme antifurto deve essere sostituita periodicamente per poter aver un sistema funzionante in ogni momento dell’anno.
In caso di batteria scarica la sirena inizierà a suonare solo se si verifica un blackout e se si dovesse manifestare una mancanza di elettricità per segnalarti il problema.

Mancanza rete wireless per allarme: cosa fare?

In caso di malfunzionamento o assenza totale della rete internet, l’antifurto wireless continuerà a funzionare garantendoti tutta la protezione di cui hai bisogno grazie alla presenza della batteria interna, la quale riesce a sopperire alla mancanza di connessione.

In mancanza di linea non sarà possibile controllare l’allarme da remoto attraverso lo smartphone o visualizzare cosa sta avvenendo in casa grazie alle telecamere, tuttavia ne esistono alcune che immagazzinano le immagini in una memoria interna anche senza poterle trasmettere all’esterno per l’assenza di connessione.

Allarme e blackout: come scegliere un antifurto intelligente

Esistono sistemi in grado di difenderti ogni giorno dell’anno, 24 ore su 24, poiché sono collegati direttamente alla centrale operativa. Un esempio è quello dell’antifurto streaming Sicuritalia Protezione24, un modello dotato di numerosi sensori che vengono posizionati in modo da avere una visuale completa della tua proprietà.

Nella scelta del miglior antifurto intelligente è importante affidarsi esclusivamente a professionisti del settore come Sicuritalia, il quale garantisce solo prodotti di altissima qualità, in grado di offrire la completa protezione dei tuoi spazi, grazie ad apparecchiature di ultima generazione dotate di sistemi all’avanguardia.
Scegliendo Sicuritalia potrai optare tra una vasta gamma di sistemi antifurto adatti alle tue esigenze e personalizzabili in base alle tue necessità.

Condividi su: